Architettura e democrazia. Paesaggio, città, diritti civili

AUTORE none
DATA 2017
DIMENSIONE 10,91 MB
Cefalufilmfestival.it Architettura e democrazia. Paesaggio, città, diritti civili Image

DESCRIZIONE

Abbiamo conservato per te il libro Architettura e democrazia. Paesaggio, città, diritti civili dell'autore none in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web cefalufilmfestival.it in qualsiasi formato a te conveniente!

Città e paesaggio incarnano valori collettivi essenziali per la democrazia. Formano un orizzonte di diritti a cui deve rispondere la responsabilità dell'architetto, perché il suo lavoro incide sull'ambiente e sul tessuto urbano, determina la qualità della vita quotidiana, modifica le dinamiche della società. Dove corre il confine fra «paesaggio» e «città»? E come giudicare o indirizzare gli interventi sull'uno e sull'altra, o la continua crescita delle periferie? Devono prevalere i valori estetici (un paesaggio da guardare) o quelli etici (un paesaggio da vivere)? L'architetto è il mero esecutore dei voleri del committente, anche quando vadano contro l'interesse della collettività, o deve mostrarsi attento al bene comune? Sfidare i confini difficili fra città e paesaggio, decostruire i feticci di un neomodernismo conformista (il grattacielo e la megalopoli) e le sue conseguenze (i nuovi ghetti urbani) vuol dire tentare il recupero della dimensione sociale e comunitaria dell'architettura. In un paesaggio inteso come teatro della democrazia, l'impegno etico dell'architetto può contribuire al pieno esercizio dei diritti civili. Diritto alla città, diritto alla natura, diritto alla cultura meritano questa scommessa sul nostro futuro.
SCARICARE
LEGGI ONLINE
Architettura e democrazia. Paesaggio, città, diritti civili

zione del volume Architettura e democrazia - Paesaggio, città, diritti civili (Einaudi, Torino, 2017) che raccoglie le lezioni che Salvatore Settis ha tenuto all'Accademia di architettura in qualità di titolare della Cattedra Borromini durante l'anno accademico 2014/2015, corso che aveva per titolo "Teatro della democrazia.

Non solo estetica, l'architettura è democrazia | L'HuffPost

In un paesaggio inteso come teatro della democrazia, l'impegno etico dell'architetto può contribuire al pieno esercizio dei diritti civili. Diritto alla città, diritto alla natura, diritto alla cultura meritano questa scommessa sul nostro futuro.

LIBRI CORRELATI